Allontanata perché allatta, scuse Ateneo

L'Università di Parma farà "i doverosi accertamenti" sull'allontanamento dai locali dell'Ateneo di una madre che stava allattando, chiesto da una guardia giurata, si scusa con i genitori "vittime di questo deplorevole e spiacevole episodio" e "ribadisce e conferma la propria grande attenzione nei confronti dei diritti umani e sociali". Era stata la stessa coppia, medico e infermiera, a rendere nota la vicenda con una lettera alla Gazzetta di Parma, spiegando che per la guardia un'area universitaria "non era adatta a queste scene". "L'allattamento al seno è il principale determinante di salute nei primi anni di vita: è doveroso da parte di ognuno, istituzioni in primis, promuoverlo e favorirlo, garantendo il diritto delle mamme di allattare liberamente", scrive l'Ateneo sul proprio sito, aggiungendo che è prevista la creazione all'Università di tre spazi "dove studentesse, dipendenti, ma anche le private cittadine che ne abbiano necessità, potranno allattare e accudire i propri bambini".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Gazzetta di Parma
  2. La Gazzetta di Parma
  3. La Gazzetta di Parma
  4. La Gazzetta di Parma
  5. La Gazzetta di Parma

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Solarolo Rainerio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...